Se si sta utilizzando Internet Explorer premere, in alternativa al pulsante, il seguente link Copertina

Cerca nel blog

venerdì 16 settembre 2016

Viaggio in Svezia - The Modern Museet - Il Museo di Arte Moderna 8° parte.

Il Moderna Museet è il luogo ideale per gli amanti dell'arte e della cultura. Io non lo sono, non ho la cultura per esserlo, però vi assicuro che ho trascorso una bella giornata lì dentro!
Molti intenditori associano il Museo ad una della più importanti collezioni europee di arte moderna dal 1900 ad oggi. la sua prestigiosa collezione è esposta tutto l'anno, in contemporanea ad altre mostre temporanee dedicate ad artisti famosi.
Nel museo viene offerta una vasta gamma di attività culturali come proiezioni cinematografiche, dibattiti su argomenti di attualità e conferenze.
I bambini sono essi pure coinvolti ed ospiti che hanno un occhio di riguardo con mostre speciali che danno loro la possibilità di vivere l'arte in prima persona, grazie al laboratorio attrezzato messo a loro disposizione.
Non dimentichiamo che i bambini devono essere stimolati, sono i potenziali artisti di domani! Il Museo organizza per loro passeggiate d'autore con tanti quiz da indovinare e tante occasioni di divertimento con l'arte, dal buon ristorante del Museo si può ammirare il panorama di Djugarden, l'isola su cui sorge il museo, in cui si arriva grazie al traghetto; la caffetteria offre ottimi caffè, a detta degli svedesi, panini ed ottimi dolci, questo l'affermo io, da buona italiana.
Il Museo fu inaugurato nel 1958, ma nel 1998 fu aperto il nuovo edificio, mentre nel 2009 ha aperto il Moderna Museet che risulta essere il museo più visitato della Svezia. La collezione all'interno comprende pitture, sculture, disegni, film, video e grafiche del patrimonio artistico svedese ed internazionale dal XX secolo ai giorni nostri, oltre ad opere fotografiche dal 1840 in poi. La collezione comprende capolavori di Pablo Picasso, Henri Matisse, Salvador Dalì ed altri non meno famosi.
The new Human mostra, con documenti e video, la condizione umana in un mondo che cambia troppo infretta.
Tutte le opere risalgono ad un periodo che ha profondamente scosso le nostre vite, dall'11 settembre 2001 ad oggi. i venti di speranza della Primavera Araba, sono diventati venti di guerra, gli episodi di violenza e fanatismo diventano ogni giorno più gravi e le tragedie umanitarie sono all'ordine del giorno.
Aggiungi didascalia
I movimenti nazionalisti gettano radici sempre più profonde in tutta Europa. The New Human apre una finestra sull'inquietante tema del fanatismo religioso, anteponendo esempi di fratellanza e solidarietà. La mostra si muove tra un sottile equilibrio tra distruzione e rinascita. Yayou Kusama è una delle figure di riferimento dell'arte contemporanea; Nata in Giappone nel 1929, la sua arte spazia tra media ed identità culturali, tra est ed ovest, tra arte e cultura popolare.
La mostra offre una bella panoramica delle sue opere, dall'inizio degli anni 50 ai giorni nostri ed evidenzia, oltre l'ossessione dell'artista per i puntini, con cui dipinge le sue infinite zucche, per le sfere ed i simboli fallici, che presenta molto discretamente nelle sue sculture dipinte di rosa e grigio cenere. oggi quest'artista vive all'interno di un'ospedale psichiatrico di Tokyo, in cui dipinge tutti i giorni.


Nessun commento:

Posta un commento